LA CARTA IN CRISI NELLA COMUNICAZIONE? DAI DATI NON SI PUÒ DIRE…

Marchio Graffietti Stampati

LA CARTA IN CRISI NELLA COMUNICAZIONE? DAI DATI NON SI PUÒ DIRE…

Sono stati resi noti a Milano i risultati dello studio Lorien Consulting sulla carta nella comunicazione aziendale e pubblicitaria: il 96,2 % delle aziende italiane utilizza la comunicazione su carta nel proprio media (stampa cataloghi).
La carta rimane grande alleata di tutti gli altri mezzi di comunicazione nell’ambito dei media mix per 9 aziende su 10 e tra queste il 9% la utilizza in maniera esclusiva. Tale dato emerge dai risultati dello studio commissionato a Lorien Consulting che ha permesso di verificare i livelli di investimento in Italia in supporti cartacei comunicazione e pubblicità, analizzandone i vantaggi in ambito di campagne multicanale sia dal punto di vista degli operatori del settore sia dei consumatori. Stiamo parlando di un mercato, quello degli investimenti in pubblicità e comunicazione che in Italia vale circa 9.300.000.000 Euro, il 33,8% dei quali è dedicato ai soli mezzi cartacei. Christian Rocca direttore de IL il maschile del Sole24ore ha poi introdotto la tavola rotonda con i maggiori rappresentanti del mondo dell’editoria e della comunicazione (Periodici Mondadori, Fieg, Digital Magics, Assocomunicazione, Fiera Milano Media, Anes, UPA, RCS) che ha permesso di approfondire i positivi risultati dello studio sul ruolo “chiave” della carta caratterizzata da punti di forza davvero unici quali la targetizzazione del messaggio, l’autorevolezza, il coinvolgimento emotivo, la complementarietà con gli altri mezzi,il call to action, la conservabilità e la possibilità di dare spazio alla creatività e alle informazioni. Per arricchire ulteriormente lo studio sono state selezionate anche 5 case history (Intesa San Paolo, Alpitour World wide, Piccolo Teatro di Milano, Skoda Volswagen, Royal Caribbean) di campagne di comunicazione dove la carta ha avuto un ruolo privilegiato.